Servizi all'Economia

Normativa

L'articolo 39, comma 1-bis, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126 prevede che al fine di consentire l'erogazione dei servizi di trasporto scolastico in conformità alle misure di contenimento della diffusione del COVID-19 di cui al decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, e al decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, i Comuni possono utilizzare, nel limite complessivo di 150 milioni di euro, le risorse di cui al Fondo per l'esercizio delle funzioni degli enti locali, per il finanziamento di servizi di trasporto scolastico aggiuntivi. Pertanto, ciascun Comune può destinare nel 2020 per il trasporto scolastico risorse aggiuntive nel limite del 30 per cento della spesa sostenuta per le medesime finalità nel 2019.

A tale fine, l'articolo 1, comma 790, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023" istituisce nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, un fondo con una dotazione di 150 milioni di euro per l'anno 2021.

Con decreto 30 novembre 2021 del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro dell'Istruzione e il Ministro dell' Economia e delle finanze sono definiti i criteri di riparto e di assegnazione ai singoli Comuni e alle forme associative degli stessi di tali risorse rinviando al decreto direttoriale n. 132 del giorno 31 marzo 2022 la definizione delle fasi procedimentali e delle modalità di presentazione delle domande.

Con decreto 15 giugno 2022 del Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande per l’erogazione del contributo di cui all’articolo 1, comma 790, della legge 30 dicembre 2020, n. 178.